Tu sei qui

Home | News | Mammografie gratuite: stop alle prenotazioni

Mammografie gratuite: stop alle prenotazioni

Con riferimento all’iniziativa congiunta della Lilt di Taranto e della casa di cura Villa Bianca di Martina F., inerente alla disponibilità di mammografie gratuite per la mattinata dell’8 marzo, si comunica che - purtroppo - il numero massimo di prenotazioni disponibili è stato raggiunto in pochi minuti. Pertanto, non sarà più possibile accettare altre richieste, nemmeno nella giornata di oggi, come previsto inizialmente.
 
Nel comunicato stampa diramato si diceva chiaramente che l’iniziativa era destinata a «dieci donne del territorio», con visite erogate «dalle ore 9:30 alle ore 12:30» dell’8 marzo ovvero in un lasso di tempo che – com’è facile arguire – risulta utile all’evasione del solo numero di accessi messi a disposizione. Si avvertiva, inoltre, che il numero di telefono sarebbe risultato «non raggiungibile in giorni e orari diversi da quelli indicati».
 
Giova ricordare che la Lilt di Taranto è un’organizzazione di volontariato e che opportunità di questo tipo sono rese periodicamente possibili in forma gratuita grazie all’opera di convenzionamento e/o di sensibilizzazione che la Lega Tumori attua nei confronti di medici e strutture sanitarie esterni al servizio pubblico e, per questo, normalmente accessibili solo a pagamento.
 
 
Come già in altre occasioni, anche in questo caso l’abbondanza della domanda ha soverchiato la limitata offerta, in tempi brevissimi e producendo una sovrapposizione di chiamate, con conseguenti lunghi periodi di linea occupata. 
 
A conclusione della vicenda, appare chiaro che, se da un lato quanto verificatosi lascia una sensazione di rammarico per non aver potuto fare di più, dall’altro conforta la grande attenzione sociale ottenuta rispetto alle pratiche di prevenzione, obiettivo principale della mission della Lilt.
 
Coloro che vorranno approfondire l’operato della Sezione Provinciale di Taranto della Lilt e seguirne le iniziative potranno farlo consultando questo sito e la pagina Facebook Lilt Taranto.